ESCURSIONI SULLE ISOLE DELL'ARCIPELAGO TOSCANO

VISITE GUIDATE ED ESCURSIONI SULLE ISOLE DELL'ARCIPELAGO TOSCANO

LA COSTA

Avete presente quelle storie che si raccontano ai bambini? Quelle con un alone di magia intorno, che fanno spalancare gli occhi dalla meraviglia e portano la mente a fantasticare con immagini che evocano lo stupore di quello che si sta ascoltando.

Ecco. Quella delle nostre isole è una di queste storie.

Si narra che Afrodite, dea della bellezza e dell’amore, emergendo dal mare per andare ad incontrare Eros che l'aspettava sulla spiaggia, ruppe la sua collana di perle. Afrodite tentò in tutti i modi di non far uscire le pietre preziosa, ma sette caddero in mare, dando vita alle sette isole che oggi compongono l'arcipelago toscano. Sette perle:

Gorgona, Capraia, Elba, Pianosa, Montecristo, Giannutri e Giglio.

E di perle possiamo veramente parlare perché risplendono tutte di unicità e bellezza. Acque cristalline circondano queste isole fatte di irte montagne o spiagge bianche incontaminate. Il verde ed il blu sono i colori principali di questi luoghi tanto belli quanto selvaggi.

 

Ed è davvero di perle che possiamo parlare, perché risplendono di unicità e bellezza come pietre preziose. Acque cristalline circondano queste isole, attraversate da irte montagne e fatte di spiagge bianche incontaminate.

Arrivi in questi luoghi selvaggi e la natura ti esplode davanti come un perfetto quadro dalle prorompenti tonalità di verde e blu.

Ogni isola ha un suo carattere, una sua personalità quasi come se vivessero e raccontano una storia diversa. In qualche modo sono tutte legate da un filo. Tutte e sette isole, relativamente vicine alla costa, utilizzate in passato spesso come colonie penali, delle quali ancora si vede traccia oggi.

Tutte le Isole fanno parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano che ne tutela la conservazione sotto l’aspetto ambientalistico e ne norma la fruibilità.

Gorgona  è una tra le più esclusive, oltre che una delle nostre preferite. È forse la più difficile da visitare in quanto è ancora sede dell'ultima delle colonie penali di questo arcipelago. Le visite su quest'isola sono soggette a regole molto strette come l'impossibilità di scattare fotografie o portare cellulari con sé, che infatti lasceremo sulla moto nave.

Una volta raggiunta l'isola, tuttavia, si dimentica ogni cosa e ci si ritrova in un mondo sospeso nel mare che ha il sapore di isole lontane e non mediterranee.

L'isola è visitabile quasi interamente e permette un'escursione giornaliera variegata e sorprendente. Si raggiunge in circa 1 ora e mezzo di navigazione da Livorno ed è accessibile esclusivamente tramite visita guidata accompagnata da guida GAE.

Capraia è accessibile senza permessi o la necessità di una guida, ma una visita con una delle nostre guide vi permetterà di ottenere il massimo dalla permanenza su quest'isola. Capraia è la terza per grandezza e permette di fare più giorni di escursione, nei quali ogni angolo vi donerà scorci e ricordi impareggiabili.

Due itinerari stupendi sono quelli che portano a Cala Rossa o allo Zenobito. Capraia per la sua assenza di acqua e per un terreno alquanto scosceso può mostrarsi abbastanza impegnativa per un escursionista poco esperto e dovrebbe essere visitata, nell'ottica di un trekking, nei mesi estivi e primaverili.

Pianosa, è l'isola che più preferiamo; per la sua stramba natura geomorfologica, per il suo passato, e per l'incredibile bellezza che la caratterizza. Quest'isola è divisa in due aree: una, rappresentata dal paese abbandonato, visitabile liberamente; e l'altra, che ricopre tutta l'area dell'ex colonia penale, è accessibile solo tramite visita guidata.

L'escursione a piedi è relativamente breve, circa 6 km, percorribili in circa due ore, ma la varietà paesaggistica lungo questi 6 km è impressionante. Si passa prima attraverso i ruderi della colonia penale, poi dopo un breve tratto nell'interno si raggiunge la bellissima Cala Bruciato, dalla quale è poi tutto un susseguirsi di incredibili cale dalle acque cristalline.

Il sentiero sale e scende dolcemente con continui scorci sulla lontana Montecristo e la più vicina Elba. Al rientro in paese ci concediamo il pomeriggio per goderci Cala Giovanna, unica spiaggia accessibile sull'isola.

Pianosa si raggiunge in due ore di navigazione da Piombino.

Montecristo è decisamente la più esclusiva, ed è visitabile solo con guide parco dell’arcipelago toscano. Se volete visitarla vi consigliamo di contattare direttamente info park, l’agenzia che cura le visite per questo esclusiva montagna di mare.

TUTTE LE NOSTRE ESCURSIONI NELL'ARCIPELAGO TOSCANO

Azimut di Cuccioli Giulio

Via di Padule 25

56124 Pisa

PIVA: 02178430506

CF: CCCGLI85P22G702O

Tel: +39 3395675637

info@azimut-treks.com

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

© 2023 by Azimut di Cuccioli Giulio

Azimut fa parte della rete di guide escursionistiche