Sopralluogo Lame-10.jpg

VISITA ALLA RISERVA DELLE LAME DI FUORI

Calendario_w.png

QUANDO e posti disp

GIORNO

DATA

POSTI DISP

PREZZO.png

PREZZO

PREZZO

25 EURO A PERSONA

Mappa_w.png

DOVE E ORARIO

TENUTA DI SAN ROSSORE (PI)

8:30- 14:30

montagnia.png

POSTI DISPONIBILI

DISLIVELLO E SVILUPPO

0 M

11KM

ESCURSIONE ALLA RISERVA DELLE LAME DI FUORI

La riserva integrale delle Lame di Fuori è il luogo più esclusivo, protetto e secondo noi, bello dell’intero parco e certamente della Tenuta. E’ una vasta area nell’angolo sud ovest del parco costituita da un grande numero di “Lame”, ovvero delle aree umidi retrodunali di formazione antica. 

 

Tutta l’area è coperta da vegetazione bassa e dona incredibili e stupefacenti panorami su le Alpi Apuane, bocca d’Arno ed i Monti Pisani, tutti adornati dai lussureggianti boschi della tenuta stessa.

 

Essendo riserva integrale gli accessi sono pochissimi e limitati nel tempo, questo fa sì che l’intera area sia letteralmente brulicante di vita animale. Non è comune infatti avvistare grandi branchi di daini, numerosi cinghiali e simultaneamente decine e decine di uccelli di moltissime specie. Una visita alle lame è, veramente, la cosa più vicina a fare un safari, senza andare in africa :)

DESCRIZIONE TREKKING ALLE LAME DI FUORI

Partiamo dalla Località Cascine Nuove della Tenuta di San Rossore e ci inoltriamo subito nei suoi maestosi boschi igrofili di latifoglie. 

Camminiamo lungo l’antico corso del fiume Arno fino ad inoltrarci nelle pinete che rendono famoso questo parco affiancandosi a numerosi canali fino ad arrivare al famoso fosso delle Cataratte.

 

Da questo punto il paesaggio cambia totalmente e cominciamo ad inoltrarci nell’area della riserva delle Lame di Fuori. I boschi rimangono alle nostre spalle ed entriamo in una landa battuta dal vento senza vegetazione alta e dai panorami vastissimi. Continuiamo a camminare fino ad un piccolo crocevia che sarà la nostra giro di boa, per non arrecare ulteriore disturbo alla numerosa fauna di questo luogo.

 

Ci concediamo un breve riposo in questo luogo e poi riprendiamo il nostro cammino verso il confine sud della tenuta di san rossore, il fiume Arno, per incrociare il viale della Regina Elena che ci porterà verso la nostra seconda visita della giornata: La fattoria del Boschetto.

Al boschetto potremo ammirare i famosi Dromedari di San Rossore  fare una breve pausa per pranzo.

 

Da qui ci aspetta il lungo cammino del rientro, il viale della Palazzina che ci riporta placidamente ma con panorami stupendi fino a Cascine Nuove

COSA PORTARE PER una visita aLLE LAME DI FUORI

  • PRANZO AL SACCO 

  • ACQUA -

  • Abbigliamento adatto all'escursionismo comodo e a strati tendente al caldo.

  • Maglia di ricambio

  • Giacca a vento/impermeabile 

  • Pile (o comunque qualcosa di caldo per coprirsi)

  • telo per stendersi

  • Binocolo 

NON SAI COME VESTIRTI? LEGGI IL NOSTRO ARTICOLO SU COME CI SI VESTE PER IL TREKKING IN TOSCANA!

TREKKING A SAN ROSSORE: DATI TECNICI 

Inizio/fine:  Cascine nuove - Tenuta di San Rossore


Sviluppo: 12km


Dislivello: 0, sempre in pianura


Difficolta: Medio/facile un percorso lungo ma senza difficoltà tecniche.

Inizio ore 8.30
Fine ore 14.30


PREZZO: 25 Euro
BAMBINI FINO A 12 : 10 EURO
RAGAZZI FINO A 15: 15 EURO


Prezzo include il biglietto di accesso alle aree chiuse al pubblico ed il servizio di guida

FAQ SUll'ESCURSIONE A SAN ROSSORE

Dove inizia l'escursione?

IL LUOGO PRECISO DI RITROVO VERRA' NOTIFICATO AGLI ISCRITTI

Come avviene il pagamento?

IL PAGAMENTO AVVERRA' IN LOCO PRIMA DELL'INIZIO DELL'ESCURSIONE

Posso portare il mio cane?

NO, CANI NON AMMESSI PER REGOLAMENTO DEL PARCO

E' Adatta a bambini?

BAMBINI SOPRA GLI 8 ANNI

Che scarpe servono?

SCARPE DA TREKKING O DA GINNASTICA

Che succede se piove?

IN CASO DI MALTEMPO L'ESCURSIONE VERRA' ANNULLATA

Non ho mai camminato con voi, come funziona?

CONSULTA LE F.A.Q. GENERICHE

COME ARRIVARE A SAN ROSSORE

La Tenuta di San Rossore  è appena fuori la città di pisa e a 5 minuti di macchina dalla PIazza dei Miracoli. E' ben raggiungibile, purtroppo, solo in macchina. L'accesso al parco avviene tramite l'ingresso del ponte delle trombe che è posto alla fine del viale delle cascine che è una traversa dalla via Aurelia. 

L'uscita dell'autostrada più vicina è Pisa Nord che dista circa 10 min di macchina dal parco.

Ci vogliono circa 1h di guida da Firenze (via autostrada) mentre dal centro di Pisa bastano circa 15 minuti. 

Purtroppo non ci sono mezzi pubblici che portano da PIsa al Parco, ma dal Duomo o dalla Stazione FS Pisa San Rossore sono circa 30 min di cammino per raggiungere l'ingresso della tenuta.

CONTATTA LA GUIDA

FEDE

339 5675637

IN QUESTA ESCURSIONE POTRESTRI ANCHE TROVARE:

GIULIO

ANGELA

Il tuo modulo è stato inviato!

LA PAROLA AI PARTECIPANTI

Bellissima esperienza quella di domenica scorsa il 19 gennaio ....esplorare insieme a Federico la nostra guida il mitico Parco di San Rossore nei sui angoli più remoti. Bravissimo e simpaticissimo e direi anche attrezzatissimo con la Mokina per il caffè ...a presto e mi auguro di tornare presto con voi per altre scoperte

Bella escursione domenica 23 ottobre. San Rossore fino al mare. Tanta gente con la voglia di scoprire un posto magnifico, e direi che, la nostra guida Federico, ci è riuscito a pieni voti. grazie .

San rossore fino al mare !
Che bellissima esperienza, arricchita da aneddoti e storie su luoghi che alle volte diamo per scontato, ma che non lo sono affatto !!!
Grazie ad Azimut treks ed a Federico !
A presto

Sabato è stata una giornata veramente speciale! Una passeggiata che dal centro visite San Rossore ti porta al mare, guidati da un allegro e preparato Giulio Cuccioli, in compagnia di daini, volpi e cinghiali... SUPER!!! Non perdetevi la prossima occasione!

sabato primo dicembre ho partecipato ad una escursione organizzata dalla guida Giulio Cuccioli, preparatissimo ed entusiasta. abbiamo attraversato la tenuta di San Rossore arrivando fino al mare. l'escursione è durata 6 ore in cui abbiamo attraversato zone umide e paludose e pinete con alberi secolari e maestosi, abbiamo incontrato Daini, Cinghiali, la volpe, un infinità di uccelli ma, l'emozione che si prova quando all'orizzonte si comincia a vedere la striscia di mare azzurra, in contrasto con la sabbia color ocra, è indescrivibile. Solo D'Annunzio che ha camminato su quel suolo è riuscito nella sua poesia "Meriggio" a descrivere le sensazioni da lui provate davanti a tanta bellezza

Bellissima camminata da San Rossore al mare. Una varietà di ambienti, colori, odori indescrivibile. Un tesoro vicino alla città, veramente una bella escursione. Giulio ci ha accompagnati arricchendo l' escursione con cenni storici molto interessanti. Sempre molto gradito il momento di condivisione con caffè e biscottino! Da rifare anche in altra stagione per gustarsi altri colori.

“Da San Rossore al mare” chiamarla semplicemente una Escursione non renderebbe giustizia alla bellissima giornata di ieri: la professionalità e passione di Giulio ci ha guidato per un vero Safari lungo le dune della storia del parco di San Rossore scoprendo Daini, cinghiali, volpi, cormorani, aironi, e poi ammirando pini dalle mille altezze, cespugli di morti, more, alberi ultra secolari, mentuccia e ginepro.
Quando poi il panorama si apre e all’orizzonte scorgi il mare calmo, allora la magia della giornata prende la forma della meraviglia!!!
Giornate così fanno bene al cuore!!

Eliana F.jpg

Correndo si perde tempo, si rischia di non pensare.Invece bisogne pensare camminando. Avete mai sentito l'odore della neve?"
Rigoni Stern

E' proprio questo che ho provato camminando nel tempo i 18 chilometri di bellezza immersa nella natura e del parco di S.Rossore.
Un gruppio attento, e coinvolto dalle parole di Giulio la nostra guida che, anche grazie ad una giornata metereologicamente, perfetta ha avuto la possibilità di percorrere i sentieri del parco, lungo il corso del fiume Morto Vecchio, fino alla spiaggia di fine arena sul mar Tirreno.
Il pensiero non poteva che andare a tanta bellezza appena offuscata dall'azione umana che purtroppo lascia spesso la sua ingombrante impronta.
La mente si rilassa, si ascolta il respiro proprio e del bosco, con una grande varietà di vegetazione tutto intorno. Abbagliati dai riflessi e dai colori sempre diversi si intravvede il guizzo di alcuni daini in corsa.
C'è spazio per un momento intimo di meditazione davani al mare e per un cammino insieme in silenzio nella grande pineta ascoltando il rumore dei propri passi.